Famosa per le sue località da sogno, all’insegna del bel mare e del sole, oggi vi consiglieremo alcuni posti della Puglia, forse, meno conosciuti, dove poter trascorrere delle vacanze da sogno.

Pulo di Altamura

Partiamo dal Pulo di Altamura, situato al centro dell’altopiano delle Murge. Si tratta di un dolina carsica che si è formata in seguito a vari fenomeni di erosione e corrosione, larga 550 metri e profonda circa 80 metri.

Nel corso degli anni, inoltre, l’acqua ha plasmato delle piccole caverne che, in passato, fungevano da insediamento per le antiche civiltà. Meta ideale, quindi, per gli amanti della storia, si rivela essere la soluzione giusta anche per gli appassionati della mountain bike.

Pulo di Altamura in Puglia

Grotta di Roca Vecchia

A Roca Vecchia, una località marina, frazione di Melendugno, in provincia di Lecce, si trova la Grotta della Poesia. Ritenuto un vero e proprio paradiso sulla costa del salento, si tratta di un complesso di grotte che si snoda nel sottosuolo e che presenta iscrizioni antiche alle pareti.

Grotta della Poesia, Roca Vecchia

È possibile accedere a questa bellezza naturale sia via mare che via terra e restare ammaliati alla vista di uno scenario davvero mozzafiato. A partire dalla conca d’acqua turchese che diventa una piscina dove potersi rilassare e divertire, è senz’ombra di dubbio una delle piscine naturali più sensazionali di tutto il mondo.

Particolarmente apprezzato dai più giovani, infatti, è possibile cimentarsi con spettacolari tuffi da un’altezza di circa 5 metri. Allo stesso tempo, non essendo particolarmente profonda, si presenta come meta ideale anche per vacanze in famiglia.

Torre Suda

Bellissima località in provincia di Lecce, che si affaccia sul Mar Ionio, Torre Suda si presenta come la meta ideale per chi desidera trascorrere le proprie vacanze in una località davvero unica nel suo genere.

Torre Suda

Il suo nome deriva da una torre costiera a forma circolare, alta 13,5 metri e risalente al XV secolo a baluardo delle scorrerie dei turchi. Il suo mare limpido, le piccole baie naturali e la macchia mediterranea, contribuiscono a rendere questa località particolarmente affascinante. Se tutto questo non bastasse, mentre nuotate, potrete ammirare i fondali ricchi di vegetazione, molluschi e ricci di mare.

Barsento

Il Barsento era un casale che copriva a grandi linee l’attuale l’oasi protetta, ovvero circa 1100 ettari attorno a una piccola abbazia, Santa Maria del Barsento. Quest’ultima risale al 591 d. C. ed è una chiesa romanica che ha come sfondo le colline tra Alberobello e Noci.

Santa Maria del Barsento

Protagonista indiscussa di un paesaggio davvero mozzafiato, non potrete non restare estasiati alla viste di un panorama incontaminato, con alcuni trulli a ricordarvi di essere nella bellissima Puglia.

Grotta di San Michele

A due chilometri da Ceglie Messapica, sulla strada per Francavilla Fontana, vi è la Grotta o cripta di San Michele. Sistema di cavità naturali in contrada Sant’Angelo, l’ingresso è recintato da dei muretti a secco e per accedere alla depressione bisogna percorrere una scalinata di 40 gradini intagliata nella roccia e realizzata dai monaci basiliani devoti a San Basilio.

Grotta o cripta di San Michhele

Sul muro, inoltre, vi sono affreschi risalenti all’ottavo secolo, come il Cristo pantocrate, la Madonna orante e San Michele Arcangelo.

Visitando questo luogo, potrete quindi fare un viaggio emozionante in un’ambiente carsico dalla forma irregolare, con stalagmiti, concrezioni calcaree e canali di scolo. Un’esperienza davvero unica, che rimarrà per sempre nella vostra mente e soprattutto nel vostro cuore.

condividi dai non fare il tirchio!Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook